Home » Turismo » Itinerari » Itinerari Naturalistici e Cammini Religiosi » Sentiero “dei Vespri” - Badiazza - Monti Peloritani

Sentiero “dei Vespri” - Badiazza - Monti Peloritani

 

       

 

Percorso naturalistico localizzato a pochi chilometri dal centro della città di Messina, sui monti Peloritani, denominato anche “dei Vespri” o sentiero “Laudato sì”.

Qui si propone la partenza con servizio pubblico urbano ATM linea n. 25 con partenza Terminal Cavallotti o pal. Telegrafo Viale Giostra (diversi orari) e fermata di discesa SS.113 – Quattro Strade.

Giunti sui colli San Rizzo, alle 4 strade, presso il ritrovo “Don Minico”, dove è possibile gustare il famoso panino messinese “alla disgraziata”, lungo la strada provinciale, evidenziato da cartelli segnaletici in legno, inizia la mulattiera in discesa immersa nel profumato bosco di pini marittimi e domestici.

Questa, fra piccoli tornanti e lievi pendenze, in mezzo ad un sottobosco di erica e corbezzolo, degrada verso valle, trasformandosi in sterrata e quindi in carrabile, fino a giungere accanto al vecchio monastero benedettino di S. Maria della Valle o della Scala detto “Badiazza”.

Se ne può godere la bellezza delle forme mediovali e dell’architettura normanna, le cui origini risalgono al periodo bizantino, “la Badiazza”, divenuta in seguito primo convento femminile latino in Sicilia è oggi un bene che caratterizza la città di Messina, tanto da partecipare dal 2003 e per più anni a seguire, al censimento FAI “ I Luoghi del cuore”.

La Chiesa, a croce latina con tre navate, nel corso degli anni ha subito distruzioni causate da guerre, incendi e terremoti, (infatti non esiste più la cupola in stile arabeggiante) e ricostruzioni varie, con rimaneggiamenti gotici e merlature sù in alto lungo tutto il perimetro.

A questo punto si continua la carrabile in discesa, adesso asfaltata, lungo il torrente in una zona di recente abitata con costruzioni nate dal nulla e senza alcun progetto urbano. Si giunge alla chiesa di Sant’Andrea Apostolo, dove la strada prende il nome di via torrente Badiazza, e continuando a scendere si giunge all’ intersezione con la SS. 113, successivamente Via Palermo, dove sarà possibile attendere alla fermata pubblica il bus della linea n. 25 che porta in città.

In alternativa, percorrendo ancora verso mare la via Palermo, si giunge a villaggio Ritiro nei pressi della parrocchia di S. Maria di Gesù Superiore, all’intersezione con il Viale Giostra, ove passano altre linee di trasporto pubblico urbano.

 

Percorso a piedi:

  • lunghezza: 1,2 km
  • durata: 1 ora ca.
  • tipo: misto
  • dislivello in discesa: 170 m.
  • punto più alto: 470 m. slm
  • difficoltà: facile

 

LINK: Linea Bus n. 25

 

 

 

Foto dal sito: www.etnanatura.it